Sei perfetto così come sei

C’è un argomento che mi sta molto a cuore ed è l’amore per se stessi perché nel periodo più buio della mia vita digitando su internet proprio “amore per se stessi” è arrivata la chiave della mia svolta.

Capitai su una pagina del blog di Vittoria Diamanti colei a cui sarò sempre grata perché da quel giorno mi ha accompagnata nel viaggio alla scoperta di me stessa facendomi innamorare della crescita evolutiva. 

Come tante altre persone non sapevo la differenza tra Autostima e Autoefficacia e scoprirlo è stato per me davvero illuminante. 

Facciamo chiarezza insieme in modo che anche voi possiate trarre beneficio da questa sostanziale differenza:

 

L’autostima è legata all’essere: è il valore che ogni persona ha solo per il fatto di esistere. E’ un valore che nessuno potrà mai toglierti. Tu vali per il solo fatto di essere qui sulla terra. Accettati, amati e ammirati in quanto essere umano.

 

L’autoefficacia è legata al fare: ha valore rispetto a ciò che facciamo e non a ciò che siamo. È la capacità di raggiungere risultati positivi in base a ciò che siamo in grado di fare ed è pertanto un giudizio sulle nostre capacità.


L’errore più comune è di confonderli trovandoci ad avere poca autostima quando non siamo in grado di fare qualcosa. Possedere un’alta autostima significa invece mantenere inalterata una buona idea di noi stessi, piacersi per ciò che siamo e non per quello che riusciamo a ottenere o non ottenere mettendoci alla prova. Come tutti gli essere umani non siamo infallibili e non possiamo essere capaci e in grado di fare qualsiasi cosa in tutti gli ambiti della nostra vita.

Per esempio io ho una buona considerazione di me stessa (alta - Autostima) anche se non sono capace di sciare (bassa - Autoefficacia) mentre potrei essere in grado di scalare una montagna (alta – Autoefficacia) pur avendo una bassa considerazione di me stessa (bassa- Autostima).  

Ci sono situazioni della nostra vita in cui siamo capaci e possiamo raggiungere ottimi risultati e altri ambiti, invece, in cui, se vogliamo, possiamo sviluppare più competenze. Questo però non deve farci sentire di non valere abbastanza. Ecco perché a volte anche le persone che raggiungono importanti traguardi spesso non si sentono soddisfatti di se stessi e della propria vita.  

Questi due differenti vocaboli sono entrambi indispensabili nella nostra vita e devono essere equilibrati tra loro e ben distinti per poter affrontare le sfide con la giusta fiducia in noi stessi e nelle nostre capacità, rispettandoci e amandoci così come siamo con i nostri limiti e le nostre difficoltà sapendo che, se lo vogliamo, possiamo sempre sviluppare maggiori competenze e capacità in ogni ambito.

La fiducia in se stessi, nelle proprie capacità e l’autostima sono stati emotivi che si possono sempre apprendere e migliorare nel corso della propria vita.