SENZA FRETTA MA SENZA SOSTA

Per costanza si intende: perseveranza nell'azione, tenacia, fermezza di propositi. Una parola apparentemente semplice, ma tanto difficile da mantenere. In passato io ero una campionessa nel non portare mai nulla a termine. Essendo una persona curiosa a cui piace sperimentare cose nuove, ho praticato quasi tutti gli sport; compravo l’attrezzatura necessaria, partivo con tutte le buone intenzioni, ma a distanza di qualche tempo mollavo per buttarmi in un’altra avventura. Quante volte ti è capitato di volerti mettere a dieta, iniziare un nuovo sport, o coltivare un nuovo hobby, partendo carico di aspettative per poi, a distanza di settimane, accantonare pian piano il tuo obiettivo, vedere scemare l’entusiasmo e lasciare inevitabilmente le cose a metà? Ciò che ci manca in tutto ciò è la costanza, ossia il non mollare quando le cose diventano difficili, quando non va tutto secondo i nostri piani; solo così potremo raggiungere gli obiettivi in ogni ambito della nostra vita. Ma cosa serve per avere costanza?



Prima di tutto allontanare l’idea di perfezionismo: non andrà tutto sempre in maniera perfetta, anzi ci saranno giornate in cui qualcosa fa vacillare il nostro piano d’azione.  Prendiamo ad esempio la dieta. Potrebbe arrivare un invito inaspettato a cena, o un collega d’ufficio che porta una torta per festeggiare il suo compleanno. In questo caso, non dobbiamo per forza rinunciare a tutto ciò perché “siamo a dieta”, vivendo così nella frustrazione di dover dire sempre di no, di essere costantemente condizionati dal nostro obiettivo e in casi estremi allontanandoci addirittura dall’avere una vita sociale. Se oggi ti sei concesso quella cena con gli amici o il dolce, non è detto che negli altri pasti della giornata tu non possa continuare a mantenere un regime sano ed equilibrato. Se oggi non sei riuscito ad andare in palestra, puoi fare una passeggiata tornando dall’ufficio, o scendere a una fermata prima dall’autobus, o ripianificarla per l’indomani; non bisogna buttare tutti i sacrifici fatti fino ad ora. Non devi cedere di fronte ai problemi. Per riuscire in questo intento devi abbandonare il perfezionismo e avere un obiettivo ben definito. Se si ha chiaro ciò che si vuole nella propria vita diventa più facile diventare costanti. Non focalizzare la tua attenzione sull’obiettivo finale. Vuoi perdere 10 kg? Non li perderai in un giorno, ma un passo alla volta ti avvicinerai a ciò che vuoi ottenere. Lavora ogni giorno per accorciare la distanza che ti separa da ciò che desideri lavorando a piccoli step; adotta delle micro soluzioni. Se ad esempio vuoi scrivere un libro, scrivi almeno una riga al giorno; ti sembrerà poco ma nel giro di un mese avrai scritto un intero capitolo. La costanza nelle cose batte sempre l’intensità. Scegli un momento della giornata in cui scriverai quella riga e mantieni la promessa, è solo una riga puoi trovare 5 minuti per farlo, così ti sembrerà meno faticoso portare a termine ciò che ti sei prefissato. Un altro suggerimento è festeggia i piccoli risultati: prendi una scatola vuota e riempila di foglietti su cui scrivi i tuoi successi, anche piccoli, così ogni volta che ti senti in difficoltà e sfiduciato la apri e leggi quante cose sei riuscito a raggiungere e che sono la spinta ad andare avanti. A fine anno è davvero meraviglioso ripercorrere uno ad uno i propri traguardi.